Storia

Condividi su:   Facebook Twitter Google

   I primi riscontri documentali risalgono al 1653. Essi indicano che in quell’anno esisteva una chiesa di S. Lorenzo a Casada. Pare fosse una cappella più che una chiesa nel senso stretto della parola, date le modeste dimensioni: misurava m. 5,20 x 3,60, aveva un solo altare e, nel 1771, risultava ancora da consacrare. La vecchia chiesetta fu demolita e l’attuale edificio sorse in altro luogo, poco lontano dal sito precedente. La chiesa fu costruita su terreno di riporto seguendo il progetto dell’Ingegner Bosio (parzialmente modificato dall’Ing. Sandi in corso d’opera) tra il 1855 ed il 1858, quando fu consacrata dal Vescovo Renier. A causa del fondo poco stabilizzato, l’edificio già pochi anni dopo la sua costruzione, fu oggetto di ripetuti interventi di consolidamento dei muri, soprattutto sul lato sud, che si ripeterono anche nel corso del ‘900, anche con il consolidamento delle fondamenta della struttura. La chiesa è intitolata ai Santi Lorenzo e Osvaldo.

Casada antica

Casada verso gli anni ’20.

Condividi su:   Facebook Twitter Google